PROGRAMMAZIONE DAL 22 FEBBRAIO 2024

Romeo è Giulietta

Commedia diretta da Giovanni Veronesi, la storia segue il canovaccio del classisco scambio di ruoli, – come Tootsie e Shakespeare in Love per esempio – dove un attore/attrice si finge essere del sesso opposto pur di ottenere una parte. In Tootsie ricordiamo il grande Dustin Hoffman passare da attore disoccupato e cameriere per sbarcare il lunario a Dorothy Michaels, attrice di successo di una delle soap opera più seguite in TV. In Shakespeare In Love c’è la splendida Gwyeth Paltrow nascondere le folte chiome bionde per diventare Romeo.Il film di Veronesi segue più o meno la stessa traccia, ma con un twist: Vittoria è un’attrice in erba che si candida per il ruolo di Giulietta nello tragedia shakespeariana allestatia dal rinomato regista teatrale Federico Landi Porrini. Purtroppo, a causa di un trascorso nel suo passato, Vittoria viene scartata. Umiliata e agguerrita, Vittoria non si da’ per vinta e grazie all’amica truccatrice, si trasforma in Otto Novembre e va all’audizione per il ruolo di Romeo.Vittoria ottiene la parte e quindi si ritrova a vivere questa doppia vita sul palcoscenico e non, con il regista Porrini che cerca di avvicinarsi sempre di più a “Otto”. All’inizio la situazione è esilarante per Vittoria, che sotto le sembianze di Otto scopre molte cose su se’ stessa ma anche sulle persone che la circondano, tuttavia le cose si complicano perchè per quanto possa essere eccitante vivere una doppia vita è anche faticoso e stressante. La situazione s’ingarbuglia ulteriormente quando il fidanzato di Vittoria ottiene la parte di Mercuzio. Alla fine Vittoria si troverà di fronte a una scelta, se continuare la farsa o dire la verità e accettare le conseguenze.

ORARI:
18.40 (giorni feriali)
16.40 – 18.40 (sab e dom)

Riposo martedì 27 febbraio

Volare

Affrontando la sua paura di volare nel tentativo di superarla, Annabì si troverà a dover affrontare la più grande fobia della sua vita.

ORARI:
20.50

Riposo martedì 27 febbraio

emma e il giaguaro nero

Emma è un’adolescente cresciuta in Amazzonia con i genitori appassionati ambientalisti. Dopo la morte della madre vive a New York con il padre. Quando viene a sapere che il giaguaro nero con cui era cresciuta ora rischia di essere catturato dai bracconieri come specie rara inventa una scusa e parte. Viene seguita dalla sua professoressa di Biologia che ha molteplici paure e vorrebbe riportarla indietro.

ORARI:
18.45 (Giorni feriali)
16.45 – 18.45 (Sab e Dom)

Riposo martedì 27 febbraio

Finalmente l’alba

La storia è ambientata negli anni ’50 durante l’epoca d’oro di Hollywood con i colossal filmati a Cinecittà e le dive americane che riempivano le pagine dei giornali. In quest’atmosfera incontriamo Mimosa, una giovane romana, una ragazza semplice che sta per sposare il fidanzato che piace più alla sua famiglia che a lei. Mimosa si ritroverà casualmente a fare un provino per essere una delle comparse di un film sull’antico Egitto che stanno filmando a Cinecittà in quei giorni. Un film su una regina consorte di un faraone che, alla morte di costui diventa reggente fino a quando il figlioletto non potrà salire al trono, portando pace nel regno. Una storia vera che gli archeologi hanno riportato alla luce da poco ma che nel film è stata stravolta per far posto al dramma, alla pathos.

Mimosa viene a sapere della trama del film dalla truccatrice, che la prepara per diventerare un’egiziana alla corte della regina; la protagonista del film è la star internazionale Josephine Esperanto che fa conoscenza di Mimosa e decide di prendere sotto la sua ala questa ragazza romana fresca e onesta, che guarda il mondo con gli occhi pieni di meraviglia. Mimosa si ritrova così invitata a una festa piena di personaggi famosi, tra cui l’attore Sean Lockwood (Joe Keery di Stranger Things), anche lui parte del cast del film e per il quale Mimosa ha una bella cotta.

Mentre Lily presenta Mimosa a tutti chiamandola “Sandy”, introducendola come poetessa svedese e sua carissima amica, Mimosa fa la conoscenza di Alida Valli che arriva alla festa con Piero Piccioni. Alida capisce subito che Mimosa non è svedese, anche perchè lei non esita a essere se’ stessa, giovane romana semplice e senza malizia. Questa notte, che sembra infinita, cambierà per sempre la vita di Mimosa, e si ritroverà all’alba una persona più forte e consapevole che il coraggio vero è quello di scoprire chi siamo.

ORARI:
20.50

Riposo martedì 27 febbraio

Bob Marley – One Love

Uno sguardo alla vita del musicista reggae Bob Marley, un’icona che ancora oggi ispira intere generazioni attraverso il suo messaggio di amore e unità.

ORARI:
18.45 – 21.00 (giorni feriali)

16.40 – 18.45 – 21.00 (sab e dom)

Riposo martedì 27 febbraio

Past Lives

Film di debutto della coreana-canadese Celine Song, l’opera è stata ispirata da una vicenda accaduta alla stessa Song. Drammaturga di successo nella scena teatrale di New York Off-Broadway, l’artista si è trovata una sera in un bar della Grande Mela con due uomini provenienti da due epoche molto diverse della sua vita: suo marito, di New York, e il suo amore d’infanzia, arrivato dalla Corea per visitare la città. Quella serata, in cui Song si è ritrovata a fare da traduttrice e intermediaria, è rimasta impressa nella sua mente, la sua figura centrale faceva da convergenza tra due mondi, due culture, due lingue, due tipi di amore diversi.Da questo episodio arriva la trama di Past Lives che racconta la storia di due amici d’infanzia: Nora e Hae Sung. I due sono legati da un profondo legame, ma quando la famiglia di Nora si trasferisce dalla Corea del Sud al Canada i due si perdono di vista. Dopo vent’anni circa si ritrovano a New York, dove trascorrono una settimana in cui si ritrovano a confrontarsi con il destino che li ha separati, l’amore e le scelte che hanno segnato le loro vite e il futuro che li attende.

ORARI:
18.50 – 21.00 (giorni feriali)
16.45 – 18.50 – 21.00 (sab e dom)

Riposo martedì 27 febbraio